Domenica 21 Ottobre 2018 - 06:34
Cronaca Economia Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Romagna e regionale Cronaca Manovra antismog al via: sarà efficace?

Manovra antismog al via: sarà efficace?

Intervista a Marco Deserti, Dirigente Responsabile del Centro Qualità dell'Aria regionale

Lascia un commento | Tempo di lettura 134 secondi Romagna e regionale - 01 Oct 2018 - 08:16

Al via oggi la nuova manovra antismog in vigore in tutti i Comuni sopra i 30 mila abitanti. Limitazioni, dalle 8.30 alle 18.30, per i veicoli più inquinanti, fino ai diesel euro 4. Sull’efficacia della manovra Chiara Tassi ha intervistato Marco Deserti, Dirigente Responsabile del Centro Qualità dell'Aria regionale

Lo scorso anno si sono registrati ancora superamenti dei limiti di Pm10, nonostante la situazione sia comunque in miglioramento” dice Deserti “Nei primi 3 mesi dell’inverno 2018 invece non ci sono stati superamenti all’interno delle stazioni della rete di monitoraggio regionale –la manovra, lo ricordiamo termina il 31 marzo, ndr-  E’ andata un po’ meglio, quindi, dell’inverno precedente. Ma un bilancio sarà possibile solo a fine anno, dopo la seconda parte dell’inverno. E ad incidere sarà anche il meteo, oltre ovviamente all’effettivo rispetto delle misure restrittive”.

Una manovra, quella che ha preso il via oggi, che viene attuata in Emilia Romagna nei comuni con più di 30mila abitanti con restrizioni davvero impattanti per i cittadini –ricordiamo ad es lo stop ai diesel euro 4 ma anche il divieto di utilizzare camini o stufe a legna, pellet o cippato, per il riscaldamento domestico nelle abitazioni dotate di sistema multi combustibile. Non è così, però, nelle regioni a noi vicine –Lombardia e Veneto, in particolare- ed il rischio è quello di vanificare quel che stiamo facendo qui: “Si, in qualche modo sarebbe importante che tutti attuassero lo stesso tipo di misure, dato che una parte di inquinamento viene anche dalle regioni circostanti” conferma Deserti “ma all’interno delle aree urbane dove si mettono in campo questi provvedimenti, sicuramente ci possono essere benefici locali”.
Benefici che si potranno avere anche se le pubbliche amministrazioni, che tanti sacrifici chiedono ai cittadini, si metteranno loro stesse in regola con quanto previsto dalla manovra: giusto per fare un esempio, il 60% dei mezzi Seta attualmente in circolazione con l’entrata in vigore della manovra dovrebbe rimanere fermo. “E’ vero, va considerato però che il 40% delle Pm10 viene dalle emissioni delle automobili private” conclude Deserti “Anche se il piano prevede anche misure per il trasporto pubblico locale: misure a carico delle amministrazioni verranno attuate”.

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
Calcio: ultimi tre giorni di campagna abbonamenti
10 Sep 2018 - 09:54
Si chiude mercoledì. Oltre 5mila 200 quelli già sottoscritti ...

Calcio: grande festa ieri sera ai Giardini Ducali per il Modena
29 Aug 2018 - 10:53
Un migliaio i tifosi presenti. Anche Ferrario e Sansovini ...

Calcio: Gozzi torna in gialloblu
21 Aug 2018 - 09:21
La scorsa stagione ha giocato nella Pro Vercelli ...

Calcio: parte col botto il Sassuolo
20 Aug 2018 - 09:56
Il Modena in Coppa Italia potrebbe recuperare domenica prossima ...

Nuoto: Europei; 800 sl, Paltrinieri d'argento
08 Aug 2018 - 18:27
Olimpionico chiude alle spalle dell'ucraino Romanchuk ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy