Lunedì 24 Febbraio 2020 - 16:07
Cronaca Politica Economia Giudiziaria Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Cronaca Impianto Inalca: Castelvetro teme i cattivi odori

Impianto Inalca: Castelvetro teme i cattivi odori

Giovedì un incontro pubblico per parlare del nuovo progetto

Lascia un commento | Tempo di lettura 108 secondi Modena - 20 Jan 2020 - 08:30

C’è timore nella zona di Castelvetro, dove l’Inalca –il grosso stabilimento di lavorazione carni - avrebbe in programma un progetto di ampliamento che prevede anche nuovi impianti. L’azienda ha già ottenuto l’ok dall’Arpa, a febbraio si attende la Conferenza dei servizi. Intanto però, il comitato No impianti Biomasse Terre di Castelli, che già nel 2012 si era battuto contro la costruzione di un inceneritore Inalca, poi bloccata, ora teme nuove ripercussioni per la zona.

“I due impianti, quello del 2012, e quello del dicembre 2019, sono fondamentalmente differenti –ha detto Luciano Bozzoli, del comitato, intervistato da Chiara Tassi- Il primo infatti prevedeva l’estrazione dei grassi animali dai cascami di macellazione per produrre un combustibile che, immesso in grossi motori navali, avrebbe prodotto energia in cogenerazione. Questo ultimo impianto, invece, è relativo alla lavorazione di matrici alimentari per ottenere sempre prodotti alimentari. Ciò non toglie che quel tipo di lavorazioni, qui in zona, è già praticato da altre ditte - ce ne sono come minimo tre- e si sa bene che a Castelnuovo ogni tanto si sentono dei cattivi odori. Questa è l’unica preoccupazione che il comitato abbia in questo momento. Non è vero, come ha scritto la scorsa settimana un quotidiano locale, che lo stabilimento brucerà ossa e interiora dei bovini macellati: nel progetto presentato non c’è alcun cenno a questo tipo di lavorazione.

Quindi a quanto ne sapete voi non si produrrebbero sostanze nocive immesse in atmosfera?

Diciamo che, stando al progetto, potenzialmente quel tipo di lavorazioni può provocare delle puzze, ma non è più prevista la fuoriuscita di tutti quegli inquinanti che invece c’erano nel progetto del 2012.

 

Giovedì 23 gennaio presso l’Agriturismo Zanasi di Settecani è previsto un incontro pubblico (dalle ore 20.45) per parlare del progetto

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
F1: Vettel si ferma in pista durante le prove al Montmelò
21 Feb 2020 - 11:20
Sospesa sessione in Spagna. Problemi tecnici per la nuova SF1000 ...

Si alza il sipario sulla nuova Ferrari in gara nel prossimo campionato di Formula Uno
11 Feb 2020 - 09:26
Oggi alle 18.30 la presentazione al Teatro Valli di Reggio Emilia ...

I risultati del fine settimana dello sport modenese
10 Feb 2020 - 10:33
...

Debutterà il prossimo 15 marzo in Australia la nuova Ferrari. Ma al momento tutti gli occhi sono puntati su Reggio
07 Feb 2020 - 10:37
Martedì la presentazione al Valli. E per i fan selfie con i piloti ...

Modena calcio: lascia Galassini
05 Feb 2020 - 12:09
Voci danno in partenza anche Morselli ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy