Lunedì 24 Febbraio 2020 - 15:42
Cronaca Politica Economia Giudiziaria Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Cronaca Discarica di Villafranca: oggi sit in di protesta

Discarica di Villafranca: oggi sit in di protesta

Il Comune ha dato l'ok ad Aimag per conferire ulteriori 245mila tonnellate di rifiuti in un sito inutilizzato dal 2014

Lascia un commento | Tempo di lettura 100 secondi Modena - 21 Jan 2020 - 10:02

245mila tonnellate di rifiuti speciali verranno conferiti nella discarica di Villafranca di Medolla chiusa nel 2014 e che verrà riaperta quest’anno. La giunta del Comune di Medolla aveva dato l’ok ad Aimag, proprietaria della discarica, due mesi fa, ma gli atti non erano mai stati resi pubblici. Lo ha scoperto Lavinia Zavatti che questo pomeriggio, con altri cittadini, alle 15 darà vita proprio di fronte alla discarica ad un sit in di protesta.

“La riapertura della discarica è prevista per quest’anno e fino al 2025 per un totale di 245mila tonnellate di rifiuti che vi verranno conferiti, quando però Aimag, nel proprio Bilancio di sostenibilità del 2017, aveva dichiarato che la discarica era in fase di copertura definitiva e si avviava al post mortem. Era stata quindi Aimag stessa, nel 2017, a dichiarare che la discarica di Villafranca era per lei un sito chiuso.

Che cosa verrà conferito all’interno della discarica una volta riaperta?

Verranno conferiti i cosiddetti rifiuti speciali non pericolosi. Si tratta però di detriti, fanghi, residui che vengono dall’impianto di compostaggio di Fossoli e da altri impianti di Aimag.

Adesso come procederete?

Alle 15 abbiamo previsto un sit in di protesta davanti alla discarica di via Campana perché per quanto ci venga detto che i rifiuti non sono pericolosi e che non produrranno miasmi chi vive vicino alla discarica sono anni che deve sorbirsi odori sgradevoli e puzze. Basta! Noi non siamo la discarica della Bassa.

 

Parla invece argomento usato come evidente “strumentalizzazione elettorale” il sindaco di Medolla, Alberto Calciolari: il ritardo (di due mesi) nella pubblicazione degli atti è dipeso dagli uffici comunali che “stanno affrontando la mole di lavoro (prioritario) per le scadenze elettorali”.  

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
F1: Vettel si ferma in pista durante le prove al Montmelò
21 Feb 2020 - 11:20
Sospesa sessione in Spagna. Problemi tecnici per la nuova SF1000 ...

Si alza il sipario sulla nuova Ferrari in gara nel prossimo campionato di Formula Uno
11 Feb 2020 - 09:26
Oggi alle 18.30 la presentazione al Teatro Valli di Reggio Emilia ...

I risultati del fine settimana dello sport modenese
10 Feb 2020 - 10:33
...

Debutterà il prossimo 15 marzo in Australia la nuova Ferrari. Ma al momento tutti gli occhi sono puntati su Reggio
07 Feb 2020 - 10:37
Martedì la presentazione al Valli. E per i fan selfie con i piloti ...

Modena calcio: lascia Galassini
05 Feb 2020 - 12:09
Voci danno in partenza anche Morselli ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy