Domenica 25 Ottobre 2020 - 06:40
Cronaca Politica Economia Giudiziaria Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Cronaca Le Cra in lockdown dopo i casi positivi

Le Cra in lockdown dopo i casi positivi

E mentre a Roma oggi si torna a discutere di mezzi pubblici e come averne di più sulle strade, a Modena un gruppo di ragazzini devasta un bus per vendetta. Erano stati "sgridati" perché senza mascherina

Lascia un commento | Tempo di lettura 105 secondi Modena - 14 Oct 2020 - 09:41

Torna il lockdown nelle case di riposo modenesi dopo che la positività di alcuni anziani ospiti le ha trasformate in focolaio. 46 le persone positive, tra ospiti e operatori che lavorano nelle strutture modenesi, di cui 35 alla CRA Villa Parco di Modena e 11 a Casa Serena di Sassuolo.

Sempre nel modenese sono poi 12 le scuole interessate da casi di Covid tra Modena, Carpi, Sassuolo e Castelfranco. In particolare saranno eseguiti tamponi alle Marconi di Modena e alle Figlie della Provvidenza di Carpi.

Per quanto riguarda i numeri ieri in Emilia Romagna su oltre 13mila 300 tamponi fatti 341 sono risultati positivi. In provincia di Modena sono 61 i nuovi casi.

Intanto all'indomani del varo del nuovo dpcm resta il trasporto pubblico il nodo ancora da sciogliere e che deve conciliare salute pubblica ed efficienza del servizio. Oggi è prevista una riunione preliminare al ministero dei Trasporti, poi la Conferenza delle Regioni farà le sue valutazioni.

Ma proprio su bus e controlli per il rispetto delle norme anticovid ecco che cosa è accaduto nel modenese:

Lunedì la ramanzina, martedì lo scempio. E? accaduto su un mezzo di Seta della linea 731 che collega Modena e Vignola. Lunedì, sulla corsa delle 14.20 che parte dall’istituto Barozzi, un gruppetto di ragazzini è stato redarguito prima dall’autista che li aveva visti, senza mascherina, addirittura fumare sul bus, poi dalle forze dell’ordine chiamate dallo stesso conducente del mezzo. I giovani quindi, il giorno dopo, sulla stessa corsa, hanno devastato il mezzo strappando i rivestimenti di schienali e poggiatesta e spaccando le parti in plastica. Seta ora procederà con una denuncia per interruzione di pubblico servizio –siccome l’autobus dovrà essere sistemato venendo tolto quindi per qualche giorno dalla strada- mettendo anche a disposizione degli inquirenti le immagini delle telecamere presenti sul mezzo.

Foto di repertorio

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
A Modena i campionati italiani assoluti di mezzofondo
14 Oct 2020 - 14:50
Sabato 17 e domenica 18 ottobre, al Campo comunale di atletica la Festa dell’Endurance organizzata dalla Fratellanza, con ol...

Il Braglia riapre ai tifosi
03 Oct 2020 - 10:28
800 i biglietti in vendita per il match di domani ...

Da ottobre più tifosi negli stadi
23 Sep 2020 - 09:31
Il provvedimento varrà per tutti gli impianti sportivi ...

Al Palapanini torna il pubblico ma la Leo Shoes deve lasciare il passo a Perugia
21 Sep 2020 - 09:15
Tifosi anche al Mapei Stadium ma il Sassuolo non va oltre il pareggio ...

Calcio: Bonaccini riapre gli stadi
19 Sep 2020 - 10:42
Da domani 1000 tifosi potranno assistere di nuovo alle partite dal vivo ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy