Domenica 21 Luglio 2019 - 17:00
Cronaca Politica Economia Giudiziaria Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Cronaca Aggressione alle Lanfranco: condanna del Comitato Genitori

Aggressione alle Lanfranco: condanna del Comitato Genitori

Poletti: "La preside ci vuole convocare". Flc Cgil: "Quella degli insegnanti è una categoria bistrattata da troppo tempo"

Lascia un commento | Tempo di lettura 110 secondi Modena - 12 Apr 2019 - 10:23

Un professore di educazione artistica è stato aggredito da un genitore durante i colloqui generali alla scuola media Lanfranco di Modena. E’ accaduto mercoledì pomeriggio. Sono dovuti intervenire i carabinieri, che hanno raccolto anche le testimonianze dei presenti: la lite, secondo quanto ricostruito, sarebbe nata per questioni legate alle valutazioni del figlio.

“Il Comitato si dissocia completamente da quanto accaduto e dai comportamenti tenuti da questo genitore – dice Fabio Poletti, presidente del Comitato Genitori delle Lanfranco- Non accettiamo comportamenti di questo tipo all’interno della scuola, soprattutto se rivolti ad un insegnante”. Prossima una riunione del Comitato con la dirigente scolastica, la dott.ssa Venusia Vita: “Ci ha detto che vuole convocarci, ma ancora comunicazioni ufficiali non ne abbiamo ricevute. Come Comitato raccogliamo, ogni tanto, qualche malumore tra i genitori, ma nulla di così grave era mai accaduto, si tratta di un caso assolutamente isolato e che speriamo non si ripeta mai più”.

Vicinanza e solidarietà al docente vittima dell’aggressione vengono espresse dalla FLC CGIL di Modena. “Sempre più spesso nelle scuole si verificano episodi di insofferenza dei genitori verso gli insegnanti –scrive la Cgil in un comunicato- già in passato abbiamo avuto diverse segnalazioni. Proprio perché il fatto è grave e si inserisce in una scia pericolosa, ci uniamo alla richiesta che le RSU stanno avanzando in queste ore alla Dirigente Scolastica, affinché si prendano tutti i necessari provvedimenti e che l’episodio non sia sottovalutato. Quella degli insegnanti è una categoria bistrattata da troppo tempo: a fronte di un lavoro complesso e delicatissimo, la figura dell’insegnante sta perdendo autorevolezza nella società, fino al punto di diventare oggetto degli sfoghi e delle arrabbiature di chi non si fa troppi scrupoli nell’aggredire chi, tutti i giorni, cura il futuro dei nostri figli”.

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
Calcio: domani prima amichevole del "nuovo" Modena
20 Jul 2019 - 09:31
Si gioca alle 17 a Fanano ...

Calcio: scommesse sospette nel match fra Carpi e Crotone dello scorso campionato
20 Jul 2019 - 12:08
Ieri intanto si sono aggiunti al ritiro Sabotic e Pellegrini ...

Calcio: girone "di ferro" per Modena e Carpi
18 Jul 2019 - 07:55
Entrambe nel girone B, insieme anche alla Reggiana ...

Debutto di Greg ai Mondiali in Corea del Sud
16 Jul 2019 - 06:47
Solo sesto posto per il nuotatore carpigiano che però si è qualificato per le Olimpiadi di Tokio 2020 ...

Calcio: oggi riprende la stagione dei canarini
16 Jul 2019 - 10:32
Alle 18 primo allenamento a porte aperte ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy