Sabato 19 Ottobre 2019 - 11:32
Cronaca Politica Economia Giudiziaria Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Cronaca San Cesario sul Panaro, Emiliana Rottami,il Comune parte attiva per trovare una soluzione definitiva

San Cesario sul Panaro, Emiliana Rottami,il Comune parte attiva per trovare una soluzione definitiva

Ogni soluzione sarà verificata con attenzione, anche attraverso un confronto con la Comunità

Lascia un commento | Tempo di lettura 131 secondi Modena - 06 Sep 2019 - 16:47

 “Stiamo lavorando per tenere aperte tutte le soluzioni, compresa quella di un’eventuale cessione dell’azienda”. Queste le prime parole del Sindaco Francesco Zuffi dopo la chiusura oggi della Conferenza di Servizi su Emiliana Rottami svolta congiuntamente ad ARPAE, Hera e alla presenza del curatore fallimentare.

L’obiettivo è quello di tenere aperte tutte le soluzioni ed evitare di subire passivamente gli eventi. Questo nella convinzione di voler a tutti i costi evitare che i cumuli rimangano lì dove sono, con conseguente danno ambientale e costi altissimi di smaltimento con risorse pubbliche”.

 

“Come Comune, e con il supporto degli organi della Regione Emilia Romagna – spiega Zuffi -, abbiamo aperto alcuni tavoli di discussione che hanno portato a intensificare i rapporti, con l’intenzione di verificare nuovamente se sussistono le condizioni per la cessione del sito di Emiliana Rottami in via Verdi. Queste relazioni hanno portato alla sottoscrizione di un contratto di somministrazione fra la Procedura fallimentare ed il Gruppo interessato a rilevare il sito, formalizzato e acquisito agli atti della Conferenza di Servizi odierna. Questo contratto prevede di iniziare da subito un parziale smaltimento delle giacenze di via Verdi: a partire dai prossimi giorni infatti inizierà il ritiro di materiale dal sito per un quantitativo che non sarà inferiore alle 2000 tonnellate al mese. Intanto, accolgo con favore la sottoscrizione da parte del Ministero della Cassa Integrazione Straordinaria per i lavoratori garantendo un supporto ai lavoratori che da luglio sono senza stipendio, in attesa di valutare il futuro dell’azienda in fallimento. Oltretutto i 12 mesi concessi sono un orizzonte temporale adeguato anche per un eventuale ricollocamento”.

 

Tale contratto è propedeutico all’analisi del progetto che il Gruppo intende presentare. Questa è certamente un’opportunità in più, ma l’intenzione dell’Amministrazione è quello di valutare ogni soluzione con attenzione, affinché vengano fornite adeguate garanzie di un superamento radicale della situazione attuale e soluzione delle problematiche ambientali. “Per questo – continua il Sindaco -, prima di ogni decisione, ho intenzione di coinvolgere la comunità per informare adeguatamente e confrontarmi sulle scelte che come Comune dovremo fare”.

 

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
Sport: Marco Melandri a Modena per presentare la Yamaha YZF-R1 2020
17 Oct 2019 - 10:06
"Dal prossimo anno seguirò di più mia figlia di 5 anni" ha detto il campione ...

Modena volley goes green
16 Oct 2019 - 10:38
Da domenica il Palapanini sarà plastic free ...

Derby Carpi e Modena, giovedì 24 ottobre alle ore 20.45 allo Stadio Cabassi
15 Oct 2019 - 16:36
E' tutta più che emiliana la sfida tra il Carpi e il Modena, vicini di casa e nuovamente avversari nella stessa categor...

F1: Giappone; qualifiche slittano a domenica per tifone
11 Oct 2019 - 09:19
Nelle seconde libere Bottas davanti, 4° e 5° le Ferrari  ...

F1: nelle libere in Russia domina la Ferrari
28 Sep 2019 - 12:11
Leclerc davanti a Vettel ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy