Venerdì 07 Maggio 2021 - 12:35
Cronaca Politica Economia Giudiziaria Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Cronaca La rivolta degli spacciatori

La rivolta degli spacciatori

Anche il Siulp interviene dopo l'ultima aggressione in Viale Gramsci

Lascia un commento | Tempo di lettura 266 secondi Modena - 03 Jul 2020 - 11:52

Riceviamo e pubblichiamo, dato che come i nostri lettori sanno il tema del degrado in Viale Grasmci ci sta particolarmente a cuore, un comunicato stampa arrivato in redazione questa mattina e inviatoci dal Siulp, il sindacato degli agenti di Polizia  

--------------------------------------------------


             Brutto, bruttissimo segnale quello dell’affronto ad uno dei componenti del comitato di Viale Gramsci, da parte di verosimili spacciatori che infestano la zona, che ha costretto il malcapitato a fare rientro a casa propria scortato dalla Polizia.

            È una sorta di rivolta da parte di chi delinque, nei confronti di chi segnala, protesta e richiede più sicurezza per la città di Modena: uno scenario inimmaginabile anni fa, ma che come Siulp avevamo in un certo senso preannunciato, vista la deriva cui siamo costretti oramai da lungo tempo.

            Quante volte il Siulp ha pubblicamente denunciato l’inefficacia di leggi e regolamenti relativi all’ordine e alla sicurezza pubblica?

            Quante volte il Siulp ha chiesto l’incremento dell’organico per la Polizia di Stato di Modena e provincia?

            Se non fossero domande retoriche, dovremmo fare un elenco talmente lungo e noioso che non ci consentirebbe di dichiarare ciò che in questo preciso momento storico sentiamo di dovere e voler dire ai cittadini, alle istituzioni, ai nostri colleghi e soprattutto alla politica.

            I servizi straordinari, almeno per quel che concerne la Polizia di Stato, sono una realtà consolidata da tempo, considerato che oltre quello che è previsto dal nostro ordinamento, vengono fatti servizi mirati aggiuntivi oramai da anni, mentre gli arresti sono ormai all’ordine del giorno, ma non dipende certo da noi se gli arrestati il giorno dopo sono già liberi e riprendono tranquillamente a delinquere.

            Aggiungere straordinario allo straordinario, con le esigue e logore forze di cui disponiamo, non è possibile, se non decidendo di chiudere definitivamente uno o più uffici della Questura: vi sembra possibile? A noi assolutamente no.

            Abbiamo più volte chiesto il cambiamento di quelle tante, troppe norme che lasciano liberi i delinquenti nel giro di 24 ore, ma abbiamo avuto un’attenzione pari allo zero.

            Ci siamo sgolati per chiedere l’elevazione di fascia della Questura – a beneficio dell’intera provincia – ma siamo stati ascoltati ancora meno.

            La politica, quella che conta, quella che decide soprattutto nelle aule parlamentari, non si è voluta occupare di questi problemi reali e concreti e, adesso, con il “salto di qualità” di questi delinquenti che costringono alla ritirata i cittadini onesti, esplodono in tutta la loro drammaticità.

Ma, badate bene: questi problemi investono innanzitutto i nostri colleghi che sono per strada e si occupano di arrestare spacciatori, ladri, rapinatori e simili.

Pochi, sottopagati, mal attrezzati e soprattutto sfiduciati, i poliziotti sono quelli che – per primi - vengono regolarmente assaliti da gentaglia di ogni tipo, che si fa forte della concreta impunità che pervade questo Paese.

Il nostro compito è quello di essere al servizio del cittadino, ma in questa guerra quotidiana che ci sta vedendo lentamente soccombere, il Siulp è innanzitutto al fianco dei propri colleghi: basta con il buonismo a tutti i costi, basta con i tavoli, le progettualità e gli osservatori: servono i FATTI.

Modena, 03.07.2020

                                             LA SEGRETERIA PROVINCIALE SIULP

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
Modena, pari con la Triestina a 4 minuti dal termine
03 Feb 2021 - 09:47
A segnare il neo acquisto Luppi. Stasera in campo Leo Shoes  ...

Ferrari, il debutto di Sainz sul circuito di Fiorano
27 Jan 2021 - 14:37
Il pilota spagnolo per la prima volta al volante della rossa  ...

Formula Uno: torna il Gran Premio di Imola, sarà il 18 aprile 2021 all'Autodromo 'Enzo e Dino Ferrari'
12 Jan 2021 - 14:34
La stagione non partirà più come di consueto dal Gp d'Australia, ma dal Bahrein il 28 marzo ...

A San Geminiano la Corrida diventa virtuale e social
12 Jan 2021 - 14:44
La tradizionale gara podistica prenderà vita il 30 e 31 gennaio con le corse in solitaria degli appassionati fotografate e ...

Domani alle 15,45 amichevole in famiglia per Modena Volley
07 Jan 2021 - 16:42
La diretta su Facebook ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy