Mercoledì 02 Dec 2020 - 13:31
Cronaca Politica Economia Giudiziaria Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Cronaca Aggredisce due ragazze e tenta di uccidere i due uomini intervenuti in loro soccorso: arrestato dai Carabinieri

Aggredisce due ragazze e tenta di uccidere i due uomini intervenuti in loro soccorso: arrestato dai Carabinieri

Il 63enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato arrestato: dovrà rispondere di tentato omicidio, minacce gravi e danneggiamento

Lascia un commento | Tempo di lettura 104 secondi Modena - 30 Oct 2020 - 08:11

Notte di ordinaria follia in centro storico a Carpi dove un 63enne, già noto alle Forze dell’Ordine, dopo essere sceso dalla proroga auto ha avvicinato due ragazze che stavano rincasando e ha iniziato a picchiarle selvaggiamente, richiamando così l’attenzione di due fratelli 25enni che stavano passando a bordo di una piccola utilitaria. Grazie al loro intervento le due giovani sono riuscite a mettersi in salvo salendo sulla loro auto.

Il 63enne però ha iniziato a seguirli e approfittando di un semaforo rosso li ha tamponati violentemente. I quattro hanno continuato a scappare e hanno raggiunto il piccolo piazzale dinanzi alla sede della Polizia locale, nel tentativo di chiedere aiuto. 

L’uomo, per nulla spaventato, ha parcheggiando l’autovettura a fianco della loro e dopo aver afferrato un’accetta custodita nell’abitacolo, si è scaraventato su di loro, nel tentativo di colpirli. 

I due fratelli hanno reagito, riuscendo a disarmarlo, mentre le due ragazze, attonite, assistevano alla scena. 

Il 63enne, per nulla scoraggiato, è salito nuovamente sulla sua autovettura e dopo aver indietreggiato di qualche metro, ha innestato la prima e a fortissima velocità ha cercato di investire i due, che solo per qualche centimetro sono riusciti a evitare l’impatto. Solo dopo aver capito che erano stati allertati i Carabinieri, l’uomo si è dato alla fuga. 

I militari arrivati poco dopo hanno trovato solamente i due ragazzi: le due donne, terrorizzate, avevano infatti deciso di andarsene. Sul pavimento c’erano ancora l’accetta, una scarpa e il portafogli dell’aggressore, poi rintracciato al Pronto soccorso di Carpi, dove si era recato per farsi curare. Ricostruiti i fatti, anche grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza cittadino, l’uomo è stato arrestato: dovrà rispondere di tentato omicidio, minacce gravi e danneggiamento.  

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
A Modena i campionati italiani assoluti di mezzofondo
14 Oct 2020 - 14:50
Sabato 17 e domenica 18 ottobre, al Campo comunale di atletica la Festa dell’Endurance organizzata dalla Fratellanza, con ol...

Il Braglia riapre ai tifosi
03 Oct 2020 - 10:28
800 i biglietti in vendita per il match di domani ...

Da ottobre più tifosi negli stadi
23 Sep 2020 - 09:31
Il provvedimento varrà per tutti gli impianti sportivi ...

Al Palapanini torna il pubblico ma la Leo Shoes deve lasciare il passo a Perugia
21 Sep 2020 - 09:15
Tifosi anche al Mapei Stadium ma il Sassuolo non va oltre il pareggio ...

Calcio: Bonaccini riapre gli stadi
19 Sep 2020 - 10:42
Da domani 1000 tifosi potranno assistere di nuovo alle partite dal vivo ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy