Giovedì 15 Aprile 2021 - 17:11
Cronaca Politica Economia Giudiziaria Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Regionale Cronaca Atteso a ore il nuovo dpcm: intanto, in Europa, si può continuare a viaggiare in aereo

Atteso a ore il nuovo dpcm: intanto, in Europa, si può continuare a viaggiare in aereo

Spostamenti consentiti per lo più senza quarantena fino al 5 marzo. Ma i controlli negli aeroporti ci sono, come conferma la dott.ssa Fenu della Polizia di Frontiera dell’aeroporto Marconi

Lascia un commento | Tempo di lettura 277 secondi Regionale - 26 Feb 2021 - 08:53

Nuovo dpcm: già oggi, in anticipo rispetto alla scadenza del 5 marzo, potrebbe essere disponibile una prima bozza del Decreto che conterrà i prossimi provvedimenti per l'emergenza Covid, che resteranno in vigore fino a dopo Pasquetta.
Obiettivo anticipare le decisioni, in modo da lasciare ai cittadini il tempo necessario per poter organizzare la propria vita.
E’ stato annunciato che "le chiusure non entreranno più in vigore di domenica ma di lunedì". Resta il sistema a fasce, l'obiettivo è evitare il lockdown generalizzato.

Sulla possibilità -in vigore almeno fino al 5 marzo- di viaggiare all’estero in aereo Chiara Tassi ha intervistato Silvia Fenu dirigente della Polizia di Frontiera dell’aeroporto Marconi di Bologna

Ad oggi da quali paesi è ancora obbligatoria la quarantena o il tampone?

Al momento per chi si sposta in ambito europeo sono consentiti sempre gli spostamenti anche senza motivo, anche se è necessario comunque compilare l’autocertificazione. C’è però l’obbligo di presentare al vettore (alla compagnia aerea, ndr) il test negativo del tampone effettuato nelle 48 ore precedenti la data del rientro. E non vi è al momento alcun isolamento obbligatorio.

Quindi ad esempio posso andare alle Canarie per turismo effettuando il tampone prima dell’imbarco, mi faccio la mia settimana di vacanza e poi rientro senza alcun obbligo di quarantena?

Occorre anche l'attestazione di essersi sottoposti al test molecolare o antigenico nelle 48 ore antecedenti all'ingresso nel territorio nazionale. Questo fino al 5 marzo. Nei prossimi giorni però ci sarà la pubblicazione del nuovo Dpcm, che comprenderà anche i provvedimenti per le festività pasquali. Vedremo quali eventuali modifiche ci saranno.

Può farci un bilancio di questo ultimo anno al Marconi?

I viaggi non sono più quelli di prima, il 2020 è stato un anno nero per l’aeroporto Marconi, che ha visto un calo del 73,4% di traffico rispetto all’anno precedente. Se da un lato però abbiamo avuto un notevole calo dei voli in arrivo e partenza, dall’altro c’è stato un aumento della burocrazia rispetto alle autocertificazioni. Solo nel mese di gennaio abbiamo controllato 43.218 autocertificazioni, con un media di circa 1.300-1.400 al giorno. Quello che sempre, indipendentemente dal paese di arrivo, verifichiamo è la presenza dell’autocertificazione con la motivazione che legittima l’ingresso del passeggero nel nostro territorio. In partenza, poi, sia con il colore giallo/rafforzato che con il passaggio della nostra regione in arancione, si è aggiunto il controllo della motivazione che legittimi a lasciare il territorio regionale.

Lei ha parlato di controlli sulle autocertificazioni. Come fate ad accertare che quanto scritto sia corretto?

Le motivazioni vengono ovviamente accertate. Se si tratta di spostamenti per motivi di salute, ci deve essere esibita documentazione medica; nel caso della “famosa” relazione comprovata e stabile possono esserci, accanto alle dichiarazioni previste presso le ambasciate, una serie di fotografie o messaggi; insomma dobbiamo avere riscontri oggettivi. Per quanto riguarda infine i motivi di lavoro è capitato che il passeggero straniero arrivasse in Italia sulla base di un contratto che viene poi verificato. Ad esempio controlliamo che esista la ditta, che esista una prenotazione alberghiera. Ricordo anche che chi, provenendo dall’estero, si ferma per 120 ore –ossia 5 giorni- è esonerato dell’obbligo dell’isolamento.

Una volta raccolti tutti questi dati che cosa ne fate?

Suddividiamo le autocertificazioni dei passeggeri in entrata sulla base della provincia dove hanno dichiarato di voler trascorrere la quarantena e comunichiamo questa informazione alle prefetture. Poi sarà la prefettura stessa a condividere questi dati con l’ausl di riferimento per eventuali verifiche sull’isolamento domiciliare. Abbiamo poi riscontri effettivi dalla varie Prefetture: ad esempio Roma ogni giorno ci invia una nota in cui ci dice di aver trasmesso i dati alle ausl, altre prefetture ci contattano per avere un chiarimento su un dato, altre ancora ci hanno fornito direttamente i riferimenti dell’ausl a cui inviare la documentazione. Insomma, si tratta di un sistema complicato e particolarmente impegnativo, ma crediamo si tratti di un lavoro importante per il controllo del virus sui territori.

Avete a disposizione personale aggiuntivo per queste pratiche, ad esempio dell’ausl piuttosto che della protezione civile?

Per circa 6 mesi, lo scorso anno, avevamo un punto tamponi gestito dal personale dell’ausl per tutti i passeggeri che provenivano da quei paesi per i quali era richiesto il test. Fino a pochi giorni fa, invece, il personale eseguiva i tamponi sui passeggeri allo sbarco dalla Gran Bretagna, ma al momento tutti questi voli sono fermi. Esiste inoltre un punto per effettuare il test rapido nelle 4 ora antecedenti il volo per Amsterdam come è stato richiestoa dall'Olanda.

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
Modena, pari con la Triestina a 4 minuti dal termine
03 Feb 2021 - 09:47
A segnare il neo acquisto Luppi. Stasera in campo Leo Shoes  ...

Ferrari, il debutto di Sainz sul circuito di Fiorano
27 Jan 2021 - 14:37
Il pilota spagnolo per la prima volta al volante della rossa  ...

Formula Uno: torna il Gran Premio di Imola, sarà il 18 aprile 2021 all'Autodromo 'Enzo e Dino Ferrari'
12 Jan 2021 - 14:34
La stagione non partirà più come di consueto dal Gp d'Australia, ma dal Bahrein il 28 marzo ...

A San Geminiano la Corrida diventa virtuale e social
12 Jan 2021 - 14:44
La tradizionale gara podistica prenderà vita il 30 e 31 gennaio con le corse in solitaria degli appassionati fotografate e ...

Domani alle 15,45 amichevole in famiglia per Modena Volley
07 Jan 2021 - 16:42
La diretta su Facebook ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy