Giovedì 15 Aprile 2021 - 17:15
Cronaca Politica Economia Giudiziaria Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Cronaca Priorità alla scuola: il 31 marzo sia l’ultimo giorno di Dad per tutti, per sempre

Priorità alla scuola: il 31 marzo sia l’ultimo giorno di Dad per tutti, per sempre

Diversi insegnanti oggi hanno tenuto lezioni in DAD davanti alle scuole di Modena per ribadire che il 7 Aprile le scuole devono aprire, tutte!

Lascia un commento | Tempo di lettura 122 secondi Modena - 31 Mar 2021 - 09:12

Continuano le mobilitazioni per chiedere la riapertura delle scuole di ogni ordine e grado, dal nido all’università: questa mattina diversi professori, su iniziativa del comitato Priorità alla scuola, hanno tenuto lezioni in DAD davanti a diverse scuole modenesi per ribadire che il 7 Aprile le scuole devono aprire, tutte, anche le scuole superiori. I rappresentanti del Comitato, di cui fanno parte studenti, genitori e insegnanti, hanno attaccato cartelli nelle scuole con la scritta “31 marzo ultimo giorno di dad per sempre!”

“Da un anno – spiegano -  abbiamo presidiato la didattica a distanza e lo spazio pubblico con un programma chiaro: studenti, insegnanti e genitori chiedono la riapertura delle scuole di ogni ordine e grado, dal nido all’università, in presenza, in sicurezza e in continuità. E non ci fermeremo qui! Il 2 aprile alle 18.00 saremo di nuovo in piazza grande con la manifestazione #7apriletuttiascuola.

Le dichiarazioni del primo ministro Mario Draghi sono una vittoria parziale ma importante per genitori, insegnanti e studenti perché dovrebbero riportare a scuola migliaia di bambini delle scuole primarie e della prima media. Eppure si tratta anche dell’ennesimo duro colpo al diritto all’Istruzione per i ragazzi dalla seconda media in avanti. Costringere ancora a casa gli adolescenti italiani è una scelta grave e del tutto arbitraria: una soglia che spezza un ciclo delicato come quello della scuola media, annullando almeno 2 anni su 3 per chi la frequenta; una soglia che continua a penalizzare la fascia d'età 14-18, applicando in modo ipocrita e grottesco un presunto principio di precauzione. Gli adolescenti italiani sono chiusi in casa da un anno, privati del diritto allo studio, della socialità, della possibilità di muoversi e fare sport, ovvero di molto di quanto è necessario per una crescita psicofisica equilibrata. Riaprire solo le scuole per i più piccoli non fa altro che confermare che per lo Stato la scuola è un parcheggio! Ma non per noi! Per questo motivo le proteste di Priorità alla Scuola non si fermano!”

 

 

 

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
Modena, pari con la Triestina a 4 minuti dal termine
03 Feb 2021 - 09:47
A segnare il neo acquisto Luppi. Stasera in campo Leo Shoes  ...

Ferrari, il debutto di Sainz sul circuito di Fiorano
27 Jan 2021 - 14:37
Il pilota spagnolo per la prima volta al volante della rossa  ...

Formula Uno: torna il Gran Premio di Imola, sarà il 18 aprile 2021 all'Autodromo 'Enzo e Dino Ferrari'
12 Jan 2021 - 14:34
La stagione non partirà più come di consueto dal Gp d'Australia, ma dal Bahrein il 28 marzo ...

A San Geminiano la Corrida diventa virtuale e social
12 Jan 2021 - 14:44
La tradizionale gara podistica prenderà vita il 30 e 31 gennaio con le corse in solitaria degli appassionati fotografate e ...

Domani alle 15,45 amichevole in famiglia per Modena Volley
07 Jan 2021 - 16:42
La diretta su Facebook ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy