Venerdì 30 Luglio 2021 - 07:51
Cronaca Politica Economia Giudiziaria Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Cronaca Obbligo Green pass: per i ristoranti penalizzante e di difficile gestione

Obbligo Green pass: per i ristoranti penalizzante e di difficile gestione

A dirlo Confesercenti che stima una perdita di 300 milioni di euro. Ristorante Danilo: “Non è possibile per noi controllare tutti i clienti e lasciarne fuori alcuni perché non vaccinati”

Lascia un commento | Tempo di lettura 121 secondi Modena - 20 Jul 2021 - 15:01

L’obbligo di Green Pass è meglio della chiusura forzata. Ma non è una soluzione indolore, e avrà un grave impatto sulle attività economiche: Confesercenti stima che, a seconda della modulazione che verrà scelta, restringere l’accesso ai soli possessori del pass rischia di far perdere 1,5 miliardi di fatturato alle attività turistiche e pubblici esercizi, con una perdita di 300 milioni di euro di fatturato per i soli bar e ristoranti. “Favorire la massima copertura della popolazione con le vaccinazioni deve essere una priorità, ma non si utilizzi il certificato come arma, penalizzando ancora una volta in modo ingiustificato le imprese. In particolare, i pubblici esercizi che – stando alle indiscrezioni circolanti sulla stampa – sarebbero tra i primi ad essere sottoposti all’obbligo di Green Pass” – sottolinea Catia Fornari, neopresidente FIEPET Confesercenti Modena, la Federazione Italiana Esercenti Pubblici e Turistici. Occorre ricordare che una quota tra il 30 ed il 40% dei bar e dei ristoranti italiani ancora non ha dehors o tavoli all’esterno, il più delle volte perché non ci sono spazi esterni adeguati: in provincia di Modena percentuale è in linea con quella nazionale.  

I ristoratori di Modena, in particolare chi non possiede un dehor, si dicono preoccupati per la possibile obbligatorietà del pass per accedere ai locali al chiuso. “Lo trovo ingestibile – spiega Danilo, da oltre 40 anni titolare dell’omonimo ristorante in via Coltellini - non penso che potranno accettare di fare una cosa del genere. Allora sarebbe da fare ovunque, nelle aziende, nei negozi. Io credo che sia impensabile, come dovremmo compèortarci nei confronti dei clienti? Farne entrare uno sì e l’altro rimandarlo a casa perché non è vaccinato? Non riesco proprio a capire la logica…Proprio adesso che, dopo mesi di chiusura, ci stiamo riprendendo. Iniziamo a rivedere ai nostri tavoli i turisti stranieri che si fermano in città e di questo ne guadagna tutta Modena. Il green pass è difficile da gestire e penalizzante per tutti noi”.

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
Calcio: oggi Verona-Modena a porte chiuse
29 Jul 2021 - 08:33
Si potrà seguire la partita sulla pagina FB della società veneta ...

Medaglia d'argento per Paltrinieri
29 Jul 2021 - 09:43
Uno straordinario Gregorio Paltrinieri ha vinto la medaglia d’argento negli 800 stile libero alle Olimpiadi di Tokyo.  ...

Calcio: rigettato il ricorso del Carpi
27 Jul 2021 - 07:48
La società presenterà ricorso al Tar che dovrà esprimersi entro il 3 agosto ...

Oggi è il giorno di Greg
27 Jul 2021 - 08:43
In vasca alle 13.55 ...

Calcio: giornata decisiva, quella di oggi, per il Carpi
26 Jul 2021 - 07:26
Attesa in serata la decisione sull'iscrizione al campionato di Lega Pro ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy