Domenica 21 Luglio 2019 - 17:02
Cronaca Politica Economia Giudiziaria Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Economia Accoglienza migranti: le coop reggiane dicono no al nuovo bando

Accoglienza migranti: le coop reggiane dicono no al nuovo bando

In attesa di sapere quel che accadrà a Modena -il bando si chiude domenica- ecco la posizione delle cooperative sociali reggiane

Lascia un commento | Tempo di lettura 163 secondi Modena - 12 Apr 2019 - 12:24

Accoglienza migranti: le cooperative reggiane che fino ad ora se ne sono occupate hanno deciso di non partecipare al bando della Prefettura che si è chiuso in settimana. La comunicazione è arrivata da Confcooperative, che ha chiesto di annullare la gara che prevede il passaggio da 35 a 21 euro per richiedente asilo ospitato. Si va avanti, ha detto invece il prefetto di Reggio Maria Forte.

A spiegarci le motivazioni che hanno spinto le coop coinvolte finora nell’accoglienza a non partecipare al bando è Giovanni Teneggi, direttore di Confcooperative Reggio Emilia, intervistato da Chiara Tassi

I malpensanti potrebbero pensare che, come si dice, finiti soldi finito amore…

“Sarebbero disinformati se dicessero che le cooperative hanno agito per difendere il fatturato. Chi guarda ai dati, ai servizi, scoprirebbe che si difende la dignità di questo incarico e di tutte le persone coinvolte, da chi lavora nell coop sociale ai ragazzi accolti”

La cronaca però troppo spesso ci fornisce cattivi esempi di accoglienza…

“I casi ci sono, è vero, e sono da condannare, ma complessivamente il sistema dell’accoglienza ha dato un’ottima prova di se. Quando parliamo di business parliamo in realtà semplicemente di imprese sociali che fanno il loro lavoro”

Che cosa si andrà a tagliare, passando dai 35 ai 21 euro per richiedente asilo?

“Ad esempio tutta la formazione linguistica, l’assistenza ai meccanismi di cura, di integrazione e di sicurezza che è poi ciò che chiedono i cittadini”

L’impressione però è che anche prima, quando si investivano per loro 35 euro, questi ragazzi spesso venissero un po’ abbandonati a loro stessi…

“Certo, questi ragazzi li vediamo per strada, ma così come vediamo tanto altra gente. Al momento a Reggio Emilia abbiamo circa 2mila persone richiedenti asilo: non tutti, chiaramente, possono avere un tirocinio da svolgere, un’esperienza di volontariato da portare avanti, un corso da frequentare per tutti i giorni della loro permanenza qui. La maggior parte di questi ragazzi, però, hanno finora avuto, per buona parte della loro permanenza in città, opportunità di questo tipo. Cosa che d’ora in avanti non potranno più avere. Le fornisco qualche numero, riportato nel “bilancio dell’accoglienza” presentato un mese fa dalle RTI reggiane: in 18 mesi sono stati attivati servizi scolastici per 973 persone, 325 tirocini lavorativi, 104 contratti di lavoro, formazione professionalizzante per 408 persone e attività di volontariato che hanno impegnato 645 persone”.

Che cosa si dovrebbe fare, quindi, secondo voi, per migliorare la situazione?

“In primo luogo si dovrebbe mettere mano ai meccanismi che determinano permanenze sui territori di persone che non sanno quale sarà il loro futuro anche per due o tre anni e che ora rimarranno senza alcuna rete di accompagnamento”.

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
Calcio: domani prima amichevole del "nuovo" Modena
20 Jul 2019 - 09:31
Si gioca alle 17 a Fanano ...

Calcio: scommesse sospette nel match fra Carpi e Crotone dello scorso campionato
20 Jul 2019 - 12:08
Ieri intanto si sono aggiunti al ritiro Sabotic e Pellegrini ...

Calcio: girone "di ferro" per Modena e Carpi
18 Jul 2019 - 07:55
Entrambe nel girone B, insieme anche alla Reggiana ...

Debutto di Greg ai Mondiali in Corea del Sud
16 Jul 2019 - 06:47
Solo sesto posto per il nuotatore carpigiano che però si è qualificato per le Olimpiadi di Tokio 2020 ...

Calcio: oggi riprende la stagione dei canarini
16 Jul 2019 - 10:32
Alle 18 primo allenamento a porte aperte ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy