Martedì 16 Luglio 2019 - 01:02
Cronaca Politica Economia Giudiziaria Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Economia Gigetto crea ancora problemi a Modena. CNA: "O si migliora o si elimina"

Gigetto crea ancora problemi a Modena. CNA: "O si migliora o si elimina"

L'associazione interviene anche sulla eventuale pedonalizzazione del centro storico

Lascia un commento | Tempo di lettura 153 secondi Modena - 08 Jul 2019 - 10:25

Torniamo a scrivere di Gigetto, il treno che collega Modena e Sassuolo, al centro di una continua polemica, soprattutto per i disagi che crea ad automobilisti e pendolari. L’ultimo ieri, in via Fratelli Rosselli a Modena dove si sono formate lunghe code di auto dopo che una delle sbarre del treno si è staccata finendo sul semaforo ferroviario.
CNA Modena ha chiesto alla Regione una scelta coraggiosa: o lo si elimina, o si investe sulla linea, trasformandola in una sorta di metropolitana che possa arrivare fino a Carpi.

“Siamo partiti dalla constatazione che il passaggio a livello in città alla lunga diventa un problema perché ha dei tempi di gestione molto più lunghi di un impianto semaforico – ha detto il segretario provinciale di CNA Alberto Papotti, intervistato da Chiara Tassi- Per questo, quindi, avevamo ipotizzato la possibilità di valutare la realizzazione di sostituire l’attuale linea con una metrotramvia, come già avvenuto con successo ad esempio a Brescia o a Firenze”.

Una trasformazione, però che avrà costi altissimi…

“Si tratta di un investimento da centinaia di milioni di euro. Ci sono però risorse comunitarie messe a disposizione per la realizzazione di questi tipi di impianto, oltre a risorse statali e regionali. Secondo noi quella della metrotramvia potrebbe essere una buona soluzione se effettivamente si volesse potenziare il trasporto pubblico tra Modena, Carpi e Sassuolo, distretti importantissimi dove la mobilità delle persone è molto frequente e disincentivare l’uso dell’auto per arrivare al lavoro credo che si un valore aggiunto importante”.

Un’altra delle proposte che sta prendendo piede a Modena è quella di pedonalizzare il centro storico. CNA che cosa ne pensa?

“Si tratta di una questione che ormai riguarda molte delle nostre città. La novità è che ultimamente anche gli operatori commerciali, ragionando con i colleghi di città dove la pedonalizzazione è più avanzata e si fa da più tempo, hanno capito di trarne vantaggio. Si tratta di un cambio culturale molto importante, che stiamo vivendo e che doveva maturare anche nella nostra città. Rimane però poi tutto un tema da gestire che riguarda i residenti, che non dobbiamo far allontanare dal centro per garantirne vivacità e stabilità. I residenti del centro devono già “subire” gli eventi e le iniziative organizzati per migliorare l’attrattività dei centri storici: anche pensando alla pedonalizzazione devono essere considerate le ulteriori difficoltà quotidiane di chi vive in centro, per non farli scappare”.

Secondo lei è un progetto attuabile per Modena in quanto tempo?

“Un tempo medio, diciamo nell’arco di questa legislatura”.

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
Fissate le tre amichevoli per il Modena
12 Jul 2019 - 17:16
Dopo il ripescaggio in Serie C si pensa al raduno ...

Sinisa Mihajlovic potrebbe lasciare la guida tecnica del Bologna
13 Jul 2019 - 08:48
L'addio dell'allenatore serbo potrebbe essere legato ad una grave situazione di salute ...

Calcio: il Carpi è ufficialmente iscritto al prossimo campionato di Serie C
24 Jun 2019 - 10:46
Dal 10 luglio si torna al lavoro al Cabassi  ...

Modena calcio: oggi presentato lo staff tecnico
19 Jun 2019 - 09:46
In sala stampa mister Zironelli, il dg Cesati ed il ds Salvatori ...

Abbonamenti Modena Volley, la prelazione chiude con l'ennesimo record
15 Jun 2019 - 12:18
Da martedì via alla vendita aperta a tutti ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy