Venerdì 07 Maggio 2021 - 13:30
Cronaca Politica Economia Giudiziaria Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Economia Settore abbigliamento in crisi: "I negozi devono poter riaprire"

Settore abbigliamento in crisi: "I negozi devono poter riaprire"

A dirlo Tommaso Leone, presidente di Confcommercio Modena che commenta anche i cambi di codice Ateco

Lascia un commento | Tempo di lettura 96 secondi Modena - 19 Mar 2021 - 08:12

Sono almeno 200 le attività del settore moda in cerisi e a rischio chiusura, con conseguente perdita di almeno 500 posti di lavoro. Crollo dei fatturati ed oltre 40 milioni di rimanenze di magazzino che diventeranno invendibili. Questo, in sintesi, il quadro drammatico del comparto modenese dei negozi di abbigliamento fotografato da Confcommercio Modena

Tanti però i negozi che in questo momento possono vendere solo alcuni prodotti, mentre per gli altri si deve procedere con le spedizioni, rendendo ancora più complicato il lavoro. “I negozi devono riaprire tutti” dice Tommaso Leone, presidente provinciale di Confcommercio, intervistato da Chiara Tassi:

“Siamo veramente al paradosso. Riteniamo che dal punto di vista sanitario, pur non volendoci surrogare ai tecnici, entrare in un negozio da bambino, in un negozio di abbigliamento da adulto, in un supermercato o in una profumeria, rispettando i protocolli sia sicuro, quindi riapriamo questi negozi, non ci sono pericoli oggettivi se si rispettano le regole”.

Alcuni ristoratori in questi mesi hanno scelto di cambiare il proprio codice Ateco passando da ristorante a mensa in modo da poter tenere aperto i proprio locali. E’ così facile passare da un codice Ateco all’altro?

E’ un tentativo un po’ disperato, non è che un ristorante si è riconvertito a mensa chiunque passi per la strada può entrare nel tuo locale e consumare un pasto completo come prima. Come i dettaglianti si sono organizzati per sopravvivere in questo momento, se qualcuno ha la possibilità e l’opportunità, magari la sua attività è di fianco a una zona piena di fabbriche perché no, val la pena farlo in questi mesi, speriamo ancora pochi, che ci separano da un ritorno alla normalità”.

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
Modena, pari con la Triestina a 4 minuti dal termine
03 Feb 2021 - 09:47
A segnare il neo acquisto Luppi. Stasera in campo Leo Shoes  ...

Ferrari, il debutto di Sainz sul circuito di Fiorano
27 Jan 2021 - 14:37
Il pilota spagnolo per la prima volta al volante della rossa  ...

Formula Uno: torna il Gran Premio di Imola, sarà il 18 aprile 2021 all'Autodromo 'Enzo e Dino Ferrari'
12 Jan 2021 - 14:34
La stagione non partirà più come di consueto dal Gp d'Australia, ma dal Bahrein il 28 marzo ...

A San Geminiano la Corrida diventa virtuale e social
12 Jan 2021 - 14:44
La tradizionale gara podistica prenderà vita il 30 e 31 gennaio con le corse in solitaria degli appassionati fotografate e ...

Domani alle 15,45 amichevole in famiglia per Modena Volley
07 Jan 2021 - 16:42
La diretta su Facebook ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy