Martedì 27 Febbraio 2024 - 14:24
Cronaca Politica Economia Giudiziaria Societ Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Salute Ottobre rosa, questione di vita. Tante le iniziative dell’Ausl

Ottobre rosa, questione di vita. Tante le iniziative dell’Ausl

Se c’è diagnosi positiva il paziente viene inserito nelle liste d’attesa che rispondono ai tempi, a seconda dalla priorità, che vengono dettati dalla Regione

Lascia un commento | Tempo di lettura 139 secondi Modena - 29 Sep 2023 - 08:24

Ottobre rosa, questione di vita. Tante le iniziative dell’Ausl nel mese di ottobre per promuovere gli screening oncologici della mammella, del collo dell’utero e del colon retto. Una diagnosi precoce infatti riduce drasticamente il rischio di morte.
“Abbiamo una percentuale di adesione allo screening al di sopra della media regionale –al 76%- per quanto riguarda lo screening mammografico, del 70-72% per il collo utero e una percentuale un po’ più bassa, del 54%, per lo screening del colon retto, che tra l’altro –ricordo- è il secondo tumore che viene maggiormente diagnosticato” ha detto Pasqualina Esposito, referente provinciale dell’Ausl, intervistata da Giada Chiari.

Se si è in presenza di una diagnosi purtroppo positiva si viene inseriti in un percorso? C’è una lista d’attesa lunga?

"Una volta che una persona viene presa in carico dallo screening, fa gli esami successivi di approfondimento, e se c’è una diagnosi positiva viene inserita nelle liste d’attesa che rispondono ai tempi, a seconda dalla priorità, che vengono dettati dalla Regione, che sono di 30 giorni".


Come funziona lo screening
L’invito è rivolto alle persone residenti in provincia di Modena e a quelle domiciliate assistite da un Medico di Medicina Generale in provincia di Modena. È sempre l’Ausl a invitare allo screening coloro che di volta in volta rientrano nella fascia di età prevista per ciascuno dei tre programmi di prevenzione, tramite una lettera con indicazione di giorno e orario dell’appuntamento inviata al domicilio e che viene pubblicata anche sul Fascicolo Sanitario Elettronico. Per lo screening del colon retto, invece, l’invito rimane aperto e la consegna è sempre possibile presso tutti i punti aziendali ad accesso diretto; nella lettera d’invito viene recapitato anche il kit con tutte le istruzioni su come effettuare la raccolta del campione fecale e su come consegnarla.
Esiste poi l’800 300 315, un numero verde unico provinciale di riferimento per tutti e tre gli screening, che consente di spostare gli appuntamenti in caso di impedimento, chiedere informazioni sulle modalità di svolgimento, risalire alla propria storia pregressa di screening, ecc.
Oltre al numero, è stata attivata la mail screeningoncologici@ausl.mo.it e la pagina dedicata www.ausl.mo.it/screening, che raccoglie tutte le informazioni utili. 

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
Nuoto: Paltrinieri solo 5° a Doha
07 Feb 2024 - 11:11
Bronzo per l’Italia con Domenico Acerenza ...

Volley: parte in salita l'esordio in panchina di Giuliani
05 Feb 2024 - 09:07
Modena battuto 3 a 0 dalla Lube ...

Matrimonio tra Hamilton e Ferrari nel 2025
02 Feb 2024 - 08:37
Ieri il titolo è volato in borsa ...

Volley: Modena battuta da Piacenza in un Palapanini tutto esaurito
27 Dec 2023 - 08:53
Il Modena calcio invece ha pareggiato con lo Spezia ...

Nuoto, Paltrinieri conquista l'accesso alle Olimpiadi di Parigi 2024
29 Nov 2023 - 07:48
Il nuotatore carpigiano stacca il pass olimpico nei 1500 stile vincendo gli Assoluti di Riccione ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA� COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy