Domenica 20 Giugno 2021 - 07:11
Cronaca Politica Economia Giudiziaria Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Cronaca Sequestrati dalla Guardia di Finanza 128 mila camici contraffatti per 1 milione di euro

Sequestrati dalla Guardia di Finanza 128 mila camici contraffatti per 1 milione di euro

Nei guai il legale rappresentante di un'azienda di Mirandola, indagato per truffa e frode nelle pubbliche forniture

Lascia un commento | Tempo di lettura 112 secondi Modena - 10 Jun 2021 - 13:07

Sequestrato dalla guardia di finanza di Modena oltre 1 milione di euro ad una società di Mirandola attiva nel settore della distribuzione di materiali sanitari/medicali. Indagato per truffa e frode nelle pubbliche forniture il legale rappresentante. Il provvedimento è stato emesso  in seguito alla denuncia/querela presentata da un’azienda bolognese attiva nel settore del commercio all'ingrosso di articoli medicali, riguardante la vendita di una partita di n. 128.707 camici (classificati come DPI di classe 1 in conformità alla Direttiva 93/42/CEE) all’Azienda Ospedaliera di Parma, recanti l’etichetta contraffatta della società denunciante, nonché di qualità decisamente scadente rispetto ai camici originali (minor lunghezza del camice, delle maniche, tessuto a trama più larga e minor spessore a detrimento della idrorepellenza), commercializzati da una società mirandolese.  I successivi accertamenti affidati al Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Modena hanno consentito di quantificare in oltre un milione di euro l’indebito profitto derivante dalla truffa. Al riguardo gli accertamenti finanziari e patrimoniali svolti nei confronti dell’indagata e della società alla stessa riconducibile, hanno consentito di individuare e sottoporre a vincolo cautelare diponibilità finanziarie per circa 600.000 euro intestate alla società, nonché ulteriori rapporti bancari e depositi titoli per oltre 300.000 euro, 1 unità immobiliare ed 1 veicolo.

Le mirate attività investigative e di analisi delle movimentazioni bancarie hanno consentito di ricostruire il percorso del denaro corrisposto dall’Azienda Ospedaliera di Parma, in gran parte poi confluito nei conti correnti personali dell’indagata, attraverso operazioni di “prelevamento soci” per 820 mila euro e l’acquisto di n. 2 polizze vita per 530mila euro.

 

 

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
Modena F.C. : la proprietà passa da Kerakoll Spa a Rivetex S.R.L. della famiglia Rivetti
27 May 2021 - 13:50
Carlo Rivetti e la sua famiglia, appassionati di calcio e di sport, rilevano quindi il testimone da Romano Sghedoni  ...

Calcio: oggi il Modena di nuovo in campo
26 May 2021 - 09:21
I canarini vengono dalla vittoria dell'andata ...

Albinoleffe-Modena si gioca domenica alle 17.30
21 May 2021 - 07:45
Al via i play off per la caccia alla serie B ...

A Reggio domani si gioca la finale di Coppa Italia con il pubblico sugli spalti
18 May 2021 - 08:20
Regole stringenti per assistere al match ...

Riparte da Reggio Emilia il calcio in presenza
14 May 2021 - 08:36
Mercoledì 19 maggio al Mapei stadium potranno accedere 4.500 persone per la finale di Coppa Italia, Atalanta Juventus ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy